UCBR_BUONI_SPESA

Con Determinazione n. 1626 del 07/12/2020 della Dirigente Area Welfare dell’Unione è stato approvato un avviso pubblico per la concessione di buoni spesa per fronteggiare i bisogni alimentari e di beni essenziali delle famiglie, causati dall’Emergenza COVID-19,  in attuazione  del decreto legge 23 novembre 2020, n. 154  “Misure urgenti di solidarietà alimentare” .

REQUISITI DI ACCESSO  E VALUTAZIONE

a) essere residente in un Comune dell’Unione della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno) o stabilmente dimoranti in uno di questi, fatto salvo che non sia già stata presentata istanza presso il proprio Comune di residenza o ad altro Comune;

b) aver subito una consistente riduzione delle entrate economiche a seguito dei provvedimenti restrittivi per Emergenza Covid-19 e che si trovano in stato di bisogno economico e  necessità di generi alimentari e beni primari (es.per assenza dei requisiti di accesso alla cassa integrazione o per mancato avvio dell’attività lavorativa o della perdita di lavoro precario, stagionale o a chiamata, ecc.) 

c) detenere alla data di presentazione della domanda un patrimonio mobiliare  complessivo della famiglia, derivante da qualsiasi tipo di rapporto finanziario (a titolo esemplificativo: conto corrente, depositi, libretti di risparmio, fondi di investimento, titoli di stato, azioni….) non superiore a € 2.000,00  per il nucleo composto da una sola persona, incrementato di €. 1.000,00 per ciascun ulteriore componente e comunque non superiore a € 5.000,00.

CRITERI DI CONCESSIONE DEI BUONI SPESA

 

Tra i criteri  di valutazione verrà data  maggiore rilevanza a:

- richiedenti  non assegnatari di interventi di sostegno pubblico al reddito (Reddito di Cittadinanza, Reddito di Emergenza, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale corrisposti nell’ultimo mese)

- nuclei familiari attualmente privi di qualsiasi fonte di reddito

- nuclei familiari  monoparentali

- nuclei familiari attualmente monoreddito

- nuclei con la presenza di figli minori

- nuclei con la presenza di persone con disabilità

- almeno una delle seguenti condizioni abitative:

1. l’immobile dove vive il nucleo familiare è di proprietà con mutuo ancora attivo

2. l’abitazione dove vive il nucleo familiare è in affitto.

VALORE DEL BUONO SPESA

Per ciascun nucleo familiare richiedente sarà possibile assegnare buoni spesa  per gli importi massimi di seguito indicati, fino a esaurimento delle somme secondo gli elementi rilevanti di cui all’art. 3:

- € 150,00 per famiglie di 1 componente

- € 50,00 per ogni ulteriore componente del nucleo

- il tutto fino ad un massimo di € 400,00


Il buono spesa spettante in relazione al numero di componenti è ulteriormente   incrementato di € 100,00 in presenza di minori nel nucleo familiare.

Le domande saranno oggetto di valutazione ad opera del Settore Servizi Sociali, che determinerà il riconoscimento e l'entità del beneficio. L’istruttoria seguirà l’ordine cronologico di arrivo e acquisizione della domanda.

Le famiglie potranno spendere i buoni solo per l’acquisto di prodotti alimentari e di prima necessità, con esplicita esclusione di alcolici, presso gli esercizi commerciali  e le farmacie che hanno aderito alla convenzione Buoni Day Welfare,  il cui elenco, in continuo aggiornamento, è disponibile sul sito dell’Unione.

I buoni erogati dovranno essere ritirati dal beneficiario o suo delegato presso la sede dello Sportello Sociale Educativo del Comune di residenza, previo appuntamento da fissare secondo le modalità indicate nella comunicazione  di accettazione della domanda. La comunicazione di accettazione della domanda avverrà tramite utilizzo di posta elettronica all’indirizzo indicato dal beneficiario all’atto della presentazione della domanda

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda va presentata dal 10 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021 esclusivamente ON LINE, cliccando sul tasto “INIZIA NUOVA RICHIESTA” e compilando tutti i campi richiesti fino all’inoltro della domanda al protocollo con il tasto”Conferma dati e prosegui”.

Solo ed ESCLUSIVAMENTE in caso di impossibilità di uso di strumenti informatici (pc/tablet, smartphone, ecc..), il richiedente potrà contattare telefonicamente lo Sportello Sociale Educativo del Comune di residenza  per la compilazione assistita della domanda:

Alfonsine 0544 866635

Bagnacavallo 0545 280866 – 366 8037859

Bagnara di Romagna 0545 905502

Conselice 0545 986976

Cotignola 0545 908872

Fusignano 0545 955658

Lugo 0545 38385 - 0545 38330  - 0545 38532

Massa Lombarda 0545 985886

Sant'Agata sul Santerno 0545 919914

VERIFICHE E CONTROLLI

Quanto dichiarato nella domanda comporrà il modello di autocertificazione, che il richiedente dovrà sottoscrivere alla consegna dei buoni spesa assegnati. Il Comune effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini dell’accesso alle provvidenze, anche richiedendo la collaborazione della Guardia di Finanza.
Verrà determinata la decadenza dal beneficio ed il recupero del contributo per i richiedenti che abbiano presentato false dichiarazioni per entrarne in possesso, fatte salve le conseguenze penali di tali atti. In caso di dichiarazione mendace si procederà ai sensi di quanto disposto dall’art. 75 e 76 del DPR 445/2000.
L’Unione  provvederà altresì alla revoca dei benefici disciplinati dal presente avviso in caso di:
a) accertate variazioni nelle condizioni segnalate inizialmente;
b) accertato improprio utilizzo dei buoni spesa.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali raccolti nello svolgimento del procedimento amministrativo saranno trattati esclusivamente per le operazioni relative al procedimento attivato con il presente Avviso in armonia con quanto previsto dal Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali 2016/679 e dal D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 c.d. Codice Privacy, come modificato dal D.lgs. 101/2018, il cui obiettivo è quello di proteggere i diritti e le libertà fondamentali delle persone fisiche, in particolare il diritto alla protezione dei dati personali. Il trattamento è effettuato con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e trasmessi attraverso reti telematiche. I medesimi dati sono trattati anche con modalità cartacea. Il Titolare adotta misure tecniche e organizzative adeguate a garantire un livello di sicurezza idoneo rispetto alla tipologia di dati trattati. A tale fine si comunica che il titolare del trattamento dei dati ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 (GDPR) è l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.
Clicca qui per maggiori info: http://www.labassaromagna.it/Privacy

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

La responsabilità del procedimento è attribuita al Dirigente Responsabile del Settore Servizi Sociali, ai sensi dalla legge 7 agosto 1990, n. 241.

Clicca sul link per visionare e/o scaricare l’Avviso Pubblico completo:

http://www.labassaromagna.it/Guida-ai-Servizi/Sociale/Sostegno-economico/Per-tutti/Buoni-Spesa-emergenza-Covid-19

 
versione 1.9.16.2